giovedì 21 settembre 2017

Cipolla per potenziare la crescita - Le Ricette

Siamo abituati a gustarla in tantissime pietanze, ne conosciamo le proprietà diuretiche e antiossidanti, ma forse non tutti sanno che la cipolla è anche una grande alleata della crescita dei capelli. Questo alimento è ricco di zolfo, uno degli elementi che sono alla base della struttura dei fusti, e sia attraverso l'alimentazione, sia attraverso l'uso topico migliora nettamente la condizione della nostra chioma.
L'uso costante di questa ricetta garantisce i seguenti risultati:
1) accelerazione della crescita (personalmente ho riscontrato una crescita di circa 1 cm a settimana, contro i 2,5-3 cm al mese che ho solitamente)
2) riduzione della caduta quotidiana
3) riattivazione dei follicoli quiescenti, con conseguente riduzione dello spazio tra le file e aumento del girocoda
4) fusti più lucenti e forti
La ricetta che segue è ha origine nella vastissima e efficacissima tradizione di cura tricologica indiana.

Ingredienti
  • Una cipolla rossa di media grandezza (o due piccole)
  • Un cucchiaio di olio di cocco
  • Un cucchiaio di olio d'oliva

Preparazione
  • Sbucciare la cipolla e frullarla, o ancora meglio centrifugarla (non buttiamo le bucce, serviranno nella ricetta successiva!)
  • Se la cipolla viene frullata, dopo va filtrata con un passino a trama fine
  • Versare la cipolla in una bottiglina o un dosatore (non in un nebulizzatore)
  • Aggiungere i due cucchiai di olio e agitare

Procedimento

  • Applicare il preparato sulla cute asciutta, avendo cura di spargerlo su tutta la cute, insistendo particolarmente nelle zone più soggette a caduta di capelli, o dove si riscontrano capelli fragili (es. nuca)
  • Massaggiare compiendo movimenti circolari con i polpastrelli tutta la cute per circa 3-4 minuti, così da favorire l'assorbimento delle sostanze in posa
  • Applicare quanto è avanzato del prodotto sulle lunghezze per lucidare e rinforzare il resto della chioma
  • Lasciare in posa per due ore circa, quindi procedere con il normale shampoo

Consigli generali

  • Le donne indiane consigliano di applicare questo preparato 2-3 volte a settimana per garantire il massimo della resa. Personalmente, ho preferito non ridurre il mio range di shampoo e ho ottenuto grandi risultati pur applicandolo soltanto una volta a settimana prima del consueto lavaggio.
  • Se abbiamo capelli tendenzialmente porosi, l'odore di cipolla potrebbe leggermente persistere anche dopo lo shampoo, al fine di evitare questo inconveniente, è utile applicare qualche goccia di olio essenziale nel risciacquo finale. In caso di capelli sani questo problema non sussiste, l'odore di cipolla va via alla prima passata di shampoo (personalmente, ho notato che l'uso di farine o argille per lavare i capelli elimina l'odore molto meglio degli shampoo commerciali).
  • I capelli delle donne indiane hanno una struttura e una consistenza leggermente differente dalla nostra (i loro capelli sono molto spessi, e il clima in cui vivono rende necessarie cure di costante idratazione e nutrizione) per cui riescono a tollerare molto meglio dei nostri capelli l'applicazione di oli pesanti o viscosi. A tal proposito, se soffriamo già di capelli che tendono a ungersi, evitiamo l'uso dell'olio d'oliva, limitandoci a mettere mezzo cucchiaio in più di olio di cocco, così da non ritrovarci con i capelli ancora unticci nonostante il lavaggio.

E le bucce della cipolla? Acqua lucidante!


Le bucce non vanno buttate, mettiamole in un pentolino e ricopriamole di acqua, quindi facciamo cuocere a fuoco lento fino a ebollizione.
Lasciamo bollire per circa 10 minuti, quindi spegniamo il fuoco e attendiamo che il decotto rinfreschi.
Quando il preparato avrà raggiunto la temperatura ambiente, filtriamo.

Possiamo usare questa acqua in due modi:
1) potenziatore del risciacquo acido. Versiamo il decotto in una bottiglia da due litri, aggiungiamo mezzo bicchiere di aceto di mele e riempiamo il resto della bottiglia con acqua (possibilmente demineralizzata), in questo modo otteremmo capelli lucentissimi e disciplinati.
2) potenziatore dell'hennè. Possiamo sostituire la normale acqua che utilizziamo nella preparazione dell'hennè con questo decotto che andrà a potenziare i riflessi rossi conferiti ai capelli dalla Lawsonia, oltre a contrastare la tendenza di questa pianta ad asciugare il sebo e quindi seccare leggermente i capelli.

Non c'è da temere, il decotto non ha odore di cipolla, quindi nei capelli non resterà alcun odore sgradevole.
Come il bulbo che contengono, anche le bucce di cipolla hanno la capacità di ridurre la caduta dei capelli, di stimolare la crescita e rendere i fusti lucidi e morbidi.